Come formare efficacemente un tecnico specializzato

Come formare efficacemente un tecnico specializzato

Una delle difficoltà più grandi che hanno le aziende è la formazione del personale.

Figuriamoci le aziende che operano in settori particolari, in cui non esistono scuole di formazione o università che abbiano indirizzi di studio specifici nei loro settori.

Il nostro è uno di questi: fornire assistenza tecnica specializzata su strumentazione diagnostica biomedicale.

Questi tipi di apparecchiature sono infatti un mix di meccanica, idraulica, pneumatica, elettronica, software, ottica e altre caratteristiche più specialistiche tra cui chimica, biologia ecc…

Le aziende che devono assumere personale tecnico in grado di padroneggiare tutti questi aspetti si trovano a dover organizzare dei percorsi di formazione abbastanza complessi. Almeno in teoria.

In pratica, invece, le aziende organizzano una prima fase di formazione in aula con dei corsi sulle strumentazioni e infarinature generali sulle parti specialistiche. La seconda fase è di affiancamento sul campo, ma per esigenze aziendali questa viene spesso ridotta a poche settimane o addirittura omessa.

Questo, come è facile intuire, genera tanta confusione nel personale neo assunto, magari alla prima esperienza nel settore; tutto ciò si traduce in bassa risolutività, tempi lunghi di intervento, insicurezza nell’affrontare le riparazioni.

L’aggravante è che i clienti finali, spesso agitati o nervosi per il guasto strumentale, osservano e valutano negativamente il povero tecnico, ma di conseguenza anche l’azienda fornitrice.

Dopo tanti anni di attività, abbiamo trovato un modo per formare efficacemente anche tecnici alle prime armi nel settore; infatti oltre che fornire assistenza tecnica in area, eseguiamo ricondizionamento strumentale in sede.

È un’ attività molto complessa in cui si affrontano tutti gli aspetti tecnici strumentali, ma anche molto di più.

Essendo l’unica agenzia in Puglia, Basilicata e Molise di ricondizionamento strumentale nel settore della diagnostica biomedicale di laboratorio, possiamo affermare che la formazione tecnica del nostro personale è differente.

Infatti, quando assumiamo un nuovo tecnico, il suo percorso di formazione, oltre che teorico, inizia applicando direttamente per mesi tutte le attività tecniche in sede, disassemblando completamente, rigenerando, riassemblando e calibrando ogni singolo componente. GUARDA QUI LE FOTO DEL PRE E POST RICONDIZIONAMENTO DI UN CONTAGLOBULI

Questo gli permette, una volta ottenuto il giusto livello tecnico (e su questo siamo molto esigenti), di iniziare ad intervenire sul campo con una sicurezza e competenza acquisite molto elevate.

É ovvio poi che l’esperienza maturata in area nella gestione del cliente e delle problematiche particolari è ottenibile solo con anni di attività, ma anche per questo aspetto abbiamo pensato a come trasferire le esperienze accumulate in 40 di know-how sulle varie evoluzioni strumentali.

Analizziamo tante altre tematiche del settore nel nostro opuscolo AAA CERCASI ASSISTENZA TECNICA. Richiedilo gratuitamente da questo form o facci domande specifiche.Ti risponderemo in massimo 24 ore!

    MYTHRAS

    Contattateci pure per dubbi, chiarimenti o semplici quesiti

     

    Rimani sempre aggiornato su news e articoli, ISCRIVITI alla nostra NEWSLETTER attraverso il form che trovi alla fine di ogni pagina del nostro sito!

    Condividi questo post