Perché alle aziende fornitrici non conviene avere un’organizzazione interna di Assistenza Tecnica

Perché alle aziende fornitrici non conviene avere un’organizzazione interna di Assistenza Tecnica

La principale difficoltà per un’azienda è creare un’organizzazione. Questo, infatti, comporta notevoli dispendi di energie e risorse finanziare per riuscire a creare una struttura in grado di poter essere completa, autonoma e capace di poter gestire sotto tutti gli aspetti le attività necessarie.

Nel caso del servizio di Assistenza Tecnica nel settore biomedicale, creare un’organizzazione adatta significa dover prevedere ed effettuare molteplici step per completare le numerose attività che questo tipo di servizio comporta. Tutto ciò si moltiplica poi a livello esponenziale quando si deve strutturare un’organizzazione di gestione del post-vendita su tutto il territorio nazionale.

Un’organizzazione adeguata e performante di assistenza tecnica nel settore sanitario comporta infatti il doversi dotare di:

personale tecnico valido e specializzato nelle varie zone del territorio;

mezzi di trasporto per ciascun tecnico per potersi muovere in maniera tempestiva ed autonoma nel territorio di competenza;

• dotazioni di attrezzature, computer, tablet, smartphone, strumenti di misura, prodotti e materiali consumabili e tutto il necessario da consegnare a ciascun tecnico;

spazi adeguati e sicuri da destinare al magazzino di parti di ricambio;

• un sistema organizzativo di gestione e monitoraggio costante degli interventi in ogni area;

soluzioni rapide per ogni imprevisto che si dovesse presentare (furti, guasti, infortuni, ecc.);

• possibilità di supportare i clienti in tutte le settimane dell’anno.

Questi sono solo alcuni degli aspetti che un’organizzazione di assistenza tecnica nel settore sanitario deve avere e gestire nel migliore dei modi. Per ognuno di questi punti poi, ci sono tantissime difficoltà a cui bisogna far fronte e questo è il motivo principale per il quale le aziende che hanno la forza tecnica interna hanno molti problemi a strutturare un servizio adeguato, per non parlare poi dei rischi economici a cui vanno incontro. Quest’ultimo aspetto lo abbiamo approfondito in questo articolo https://mythras.it/lattuale-enorme-…azione-sanitaria/

I clienti finali inoltre, valutano le aziende non più per la qualità del prodotto fornito in sé, ma proprio per la qualità del servizio ricevuto durante tutto il lungo post-vendita e sceglieranno se confermarle per nuove o ulteriori forniture o abbandonarle quasi sicuramente per sempre.

Molte aziende fornitrici hanno compreso queste criticità e si affidano in outsourcing ad agenzie di assistenza tecnica delegando loro la completa organizzazione e gestione del servizio di post-vendita, ma ci sono anche in questo senso degli aspetti delicati di cui tener conto per essere sicuri di mettersi nelle mani di aziende competenti ed affidabili.

Noi di Mythras siamo orgogliosi di avere all’attivo rapporti storici con aziende leader del settore biomedicale di laboratorio, alle quali garantiamo serietà, affidabilità, efficienza e professionalità da decenni. Il nostro know-how nel settore diagnostico biomedicale di laboratorio comincia nel 1980 e da allora si arricchisce giorno dopo giorno sul campo risolvendo le problematiche sempre nuove e diverse che ci si presentano.

Grazie a questa lunga esperienza abbiamo creato AAA CERCASI ASSISTENZA TECNICA, un opuscolo completamente gratuito in cui forniamo delle indicazioni per la valutazione e la scelta giusta da effettuare per esternalizzare efficacemente il servizio di assistenza tecnica nel nostro settore.

 

Per qualsiasi info scrivici o richiedici direttamente il nostro opuscolo attraverso questo form di contatto

 

MYTHRAS

Contattateci pure per dubbi, chiarimenti o semplici quesiti

Condividi questo post